Esami di Stato/Accesso all'insegnamento

Esami di Stato

La normativa vigente prescrive che, per poter esercitare la professione corrispondente al proprio titolo di laurea, i laureati debbano superare un esame di Stato finalizzato al conseguimento della abilitazione a tale esercizio. Tale esame si svolge due volte l’anno, nelle date fissate da un’ordinanza del Ministero dell’università e della ricerca.

Accesso all'insegnamento

I laureati con laurea specialistica, magistrale o di vecchio ordinamento potranno partecipare ai concorsi a patto che abbiano conseguito:

  • il riconoscimento di 24 crediti universitari in settori formativi antropo-psico-pedagogici o nelle metodologie didattiche (D.M. 616/2017);
  • il possesso dei requisiti richiesti per le singole classi di concorso (All. A del D.M. 259/2017).